asciugamaniIdee per la casa In evidenza 

Towel Origami: ovvero come piegare gli asciugamani per risparmiare spazio, stupire gli ospiti e divertire i bambini

Tutti sappiamo come piegare gli asciugamani. Ci sono però alcune tecniche che permettono di salvare spazio. O trasformarli in origami utili e profumati che possono stupire gli ospiti o divertire i più piccoli.

Piegare gli asciugamani: idee salvaspazio

Iniziamo con la tecnica più semplice di piegatura, che è quella che si vede nella foto di apertura. Si riesce a risparmiare spazio, dal momento che gli asciugamani sono più facilmente impilabili e sfilabili dal gruppo singolarmente. Si possono anche usare come poggiatesta mentre si è immersi nella vasca.

In questo video vengono mostrate 7 modalità diverse per piegare gli asciugamani. A ognuno la sua preferita:

Piegare gli asciugamani: idee per stupire gli ospiti

Asciugamani per gli ospiti in versione cesto floreale: una soluzione carina e che non può passare inosservata. A seguire il videotutorial:

Gli ospiti potrebbero anche gradire questa versione cigno/tacchino:

In poche mosse e con un solo asciugamano si può ottenere un coniglietto:

Questa idea invece è particolarmente adatta a celebrare San Valentino o più in generale gli anniversari:

Simpatica questa versione con camicia e cravatta:

Piegare gli asciugamani: idee per divertire i più piccoli

Come distinguere gli asciugamani di tutta la famiglia? Un modo simpatico può essere quello di trasformarli in graziosi orsetti:

Nel video a seguire viene spiegato come piegare gli asciugamanti per realizzare in modo semplice i seguenti animali:

  • Scimmietta
  • Orangotango
  • Tartaruga (2 versioni)
  • Rospo
  • Elefante (2 versioni)
  • Cigno
  • Cavalluccio marino (2 versioni)
  • Coniglietto

Maialino:

Un dinosauro (potrebbe rendere felice anche qualche adulto):

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Contenuti correlati

Leave a Comment

Inline
Ti è piaciuto il post? Per non perdere i prossimi, segui la pagina Facebook:
Inline
Ti è piaciuto il post? Per non perdere i prossimi, segui la pagina Facebook: