Bavaglino con tascaCucito 

Bavaglini per svezzamento fai da te: template gratuito del modello con tasca

Nel corredino di qualsiasi neonato, il bavaglino non può mai mancare. Ma più che alla nascita è al momento dello svezzamento (ancor più in caso di auto-svezzamento) che il bavaglino diventa un alleato irrinunciabile per la salvaguardia di magliette e tutine.
A seguire un modello ampiamente testato, che si può realizzare in modalità fai da te e a costo zero usando materiali di recupero (nell’esempio è stato usato un vecchio asciugamano e un lenzuolo strappato).

Consigliato per bambini di almeno 74 centimetri di altezza. La tasca è opzionale e può essere più o meno efficace a seconda delle caratteristiche del tessuto (più è rigido e più facilmente resterà aperta, svolgendo la propria funzione di raccolta del cibo).

Materiali

  • Template Bavaglino con tasca (password per l’apertura del file: Njnye) da stampare e utilizzare come cartamodello.
  • Spugna di cotone
  • Tessuto di cotone, preferibilmente cerato
  • Filo di cotone
  • Macchina da cucire
  • Spilli o mollette per imbastitura
  • Ago per rifiniture
  • Ferro da stiro
  • Bottoni automatici T5 e pinza per applicarli

Istruzioni

Dopo aver stampato il template Bavaglino con tasca (password per l’apertura del file: Njnye) riportarne i vari elementi sul tessuto prescelto con un gessetto o una matita da sarta.

Per semplificare il lavoro in fase di imbastitura, consiglio – qualora possibile – di tagliare il tessuto in un unico pezzo comprensivo della tasca.

A seguire i passaggi per la realizzazione e relativa descrizione in calce alla foto. Particolarmente importante lo step 1, in cui dovremo andare a posizionare correttamente i tessuti per avere l’effetto finale desiderato.

In questo caso si è scelto di realizzare un bavaglino molto assorbente nella parte frontale e con tessuto moderatamente cerato a contatto col bambino, da utilizzare durante l’apprendimento dell’uso bicchiere. Si può anche sovrapporre alla spugna uno strato di cotone, per renderlo più adatto all’uso a tavola (sarà infatti più facile rimuovere il cibo rimasto attaccato al bavaglino dopo i pasti).

Nel caso non si utilizzino tessuti di recupero ma nuovi, effettuare prima un lavaggio per evitare restringimenti che si finirebbe per scoprire solo a lavoro ultimato.

Bavaglino con tasca

  1. Procedere con l’imbastitura del bavaglino tenendo bene a mente che il lavoro verrà cucito al rovescio. Si dovrà quindi fare attenzione a posizionare nel modo corretto i tessuti: i lati che a lavoro rivoltato dovranno stare all’esterno si troveranno in questa fase uno contro l’altro all’interno; tra loro la tasca, già orlata, che dovrà avere il lato non rifinito verso il tessuto di spugna.
  2. Prendere la macchina da cucire e procedere con il punto a zig zag lungo i bordi, a esclusione della parte inferiore del bavaglino. Il punto a zig zag servirà per impedire al tessuto di sfilacciarsi e darà maggiore resistenza alle cuciture successive.
  3. Proseguire con la cucitura a zig zag lungo tutti i bordi del bavaglino, avendo cura di lasciare l’apertura nella parte inferiore per consentire di rigirare il lavoro.
  4. (Ritagliare il tessuto in eccesso se presente).
  5. Passare con un punto diritto vicino alle precedenti cuciture a zig zag (lasciando sempre l’apertura nella parte inferiore).
  6. Dettaglio di come si presenta il bavaglino a rovescio una volta terminate le cuciture.
  7. Aprire l’apertura che si è lasciata in basso nel bavaglino.
  8. Utilizzare l’apertura per rivoltare a dritto il lavoro.
  9. Dettaglio di come si presenta la parte frontale e quella retrostante, con la tasca ancora da rivoltare (notare l’orlo ancora a rovescio).
  10. Rivoltare tutte le estremità del bavaglino.
  11. Per risvoltare i punti più difficili è possibile aiutarsi con un ferro da calza o forbici da sarta.
  12. Passiamo alla tasca. Dettaglio dell’orlo con tasca ancora da rivoltare.
  13. Risvoltiamo la tasca portandola sulla parte anteriore del bavaglino.
  14. Operazione ultimata, la tasca è correttamente posizionata sul davanti.
  15. Stirare il lavoro per appiattire le cuciture.
  16. Cucire con punto diritto lungo tutto il bordo del bavaglino.
  17. Fissare con ago i fili rimasti liberi. Dettaglio della tasca a cuciture ultimate.
  18. Preparazione dei bottoni automatici T5 con relativa pinza per applicarli.
  19. Applicare lo scatto ‘femmina’ sul lato corto dell’allacciatura.
  20. Sul lato lungo aggiungere lo scatto ‘maschio’ avendo cura di sfruttare le cuciture come barriera.
  21. Dettagli dei bottoni non chiusi.
  22. Bottoni chiusi.
  23. Lavoro ultimato!

 

 

Ti potrebbe interessare anche...

Leave a Comment