Una primavera tristemente diversa dal solito

Il filare alberato che costeggia la strada statale che scorre davanti a casa mia è in fiore. Come ogni primavera si risveglia prima delle piante sul mio balcone, e mi preannuncia che è tempo di avviare rinvasi, potature, aprire la serra fredda. Ma quest’anno è tutto diverso. Tristemente diverso. La strada, in tempi normali così trafficata, vede scorrere ora quasi esclusivamente ambulanze e furgoni di un noto supermercato della zona, che porta incessantemente la spesa a domicilio. La natura si è risvegliata, come sempre, solo che quest’anno l’uomo sembra sparito…

Leggi il post >
Riflessioni generali 

Licenziarsi dopo la maternità: come trasformare un hobby in lavoro grazie alla Naspi

Dopo la nascita del primo figlio molte donne si rendono tristemente conto di quanto sia difficile far conciliare lavoro e famiglia. In passato era meno comune che entrambi i genitori lavorassero ed era facile avere, nell’ambito delle famiglie allargate, il supporto dei nonni e dei parenti nella cura della prole. Oggi una neomamma è molto spesso sola, con poche informazioni e tante aspettative. Il rientro al lavoro non avviene più frequentemente di quanto si pensi, per varie motivazioni (dal 2011 al 2017 è capitato 165.562 volte). Chi sceglie liberamente di…

Leggi il post >
Fai da te Riflessioni generali 

Kintsugi: così in Giappone un vaso rotto diventa arte

Il kintsugi (金継ぎ) è l’arte giapponese della riparazione preziosa delle ceramiche infrante. Una caratteristica distintiva è quella di non cercare di nascondere il danno, ma anzi esaltarlo e renderlo un pregio, tramite l’utilizzo di lacche arricchite di polvere d’oro, argento o bronzo. Il termine kintsugi significa letteralmente “riparare con l’oro”: è composto infatti dalle parole kin = oro e tsugi = riparazione. L’oggetto così riparato aumenta il suo valore, in tutti i sensi: materiale – per via dei metalli di cui è stato arricchito – e artistico – per la…

Leggi il post >