Bricolage 

Casette portapenne fai da te

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Per sfruttare un residuo di Fimo Air Light, ho pensato di fare un set di semplicissime casette portapenne.

Per chi non lo avesse mai utilizzato, il Fimo Air è una pasta modellabile che si asciuga all’aria (a differenza della ben più nota pasta polimerica che è necessario cuocere affinchè si solidifichi). La versione “Light” si differenzia dalla “Basic” per una maggior leggerezza del prodotto finito.

Lista della spesa:

  1. Pasta da modellare (che sia adeguatamente resistente una volta asciutta)
  2. Carta forno o piano di lavoro acrilico
  3. Mattarello
  4. Attrezzo da intaglio o taglierina
  5. Colla
  6. Stampi in rilievo
  7. Smalto/Vernice

Istruzioni:

Per prima cosa ho lavorato la pasta con le mani e, raggiunta la consistenza adeguata, l’ho stesa col mattarello a formare uno strato di circa 3 millimetri adeguatamente uniforme. Si consiglia di fare delle prove di aderenza al piano di lavoro: è importante che la “sfoglia” si possa staccare senza difficoltà. In caso contrario consiglio di utilizzare la carta forno, dopo averla leggermente inumidita dal lato del tavolo per favorirne l’aderenza ed evitare la formazione di pieghe.

Nel caso non vogliate una casetta dalla superficie liscia ma con una qualche texture, questo è il momento d’intervenire. Per realizzare l’effetto mattoncini visibile sulle due casette in secondo piano, ho applicato uno stampo in rilievo e l’ho premuto cercando di mantenerlo il più possibile in piano per evitare difformità.

Questa è la marca che ho utilizzato, ma in commercio ce ne sono di molti tipi diversi. L’aspetto positivo di questi fogli semi-rigidi è quello di adattarsi a superfici leggermente curve. Ed essendo trasparenti è possibile controllare il posizionamento e l’aderenza della pasta in tempo reale.

Una volta stesa la pasta, è tempo di ricavarne le forme. Consiglio di ritagliarle prima su cartoncino, apporlo sulla pasta e poi replicare i bordi con un cutter. E’ possibile disegnare il proprio template oppure sfruttarne uno presente online. Qui trovate quello che ho utilizzato io: template casette.

Lasciate asciugare.

Quando le pareti e la base si saranno solidificate, unitele con la colla. A questo punto non resta che dipingere il portapenne del colore desiderato. Nel mio caso ho applicato una vernice spray acrilica.

Ed ecco il risultato finale.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Contenuti correlati

Leave a Comment

Inline
Ti è piaciuto il post? Per non perdere i prossimi, segui la pagina Facebook:
Inline
Ti è piaciuto il post? Per non perdere i prossimi, segui la pagina Facebook: