Fioriera fai da te con fioriBricolage Giardinaggio 

Carrello portavasi fai da te – modello a due livelli

L’ultimo modello di carrello portavasi che propongo è anche il più complesso, a livello di progettazione e di realizzazione. Si tratta di una struttura a due livelli, con cui gestire due file di vasi.

Link ai modelli precedenti: Modello rettangolareModello quadrato

Il modello a due livelli

La struttura in questo caso è ovviamente più complessa e si basa sulla presenza di due strutture sovrapposte su cui sono disposti trasversalmente i listelli che fanno da appoggio per i vasi. Nella gif animata è possibile visionare i vari elementi nell’ordine con cui sono stati assemblati:

Modello carrello portavasi a due livelli

Il carrello realizzato misura 95×45 per un’altezza di 56 centimetri.

Lista della spesa

  1. Listelli di legno da 20x30mm per un totale di 4 metri (in questo caso ho usato abete piallato)
  2. Listelli di legno da 8x8cm per un totale di 2 metri (in questo caso ho usato abete piallato)
  3. Listelli di legno da 6x6cm per un totale di 2 metri (in questo caso ho usato abete piallato)
  4. Impregnante per legno
  5. Pennello (+ prodotto per la pulizia dell’impregnante)
  6. Ruote gemellate o a cuffia portata 20 o 30kg (6 in totale)
  7. Viti lunghezza 8mm (4 per ogni ruota = 24 in totale)
  8. Viti lunghezza 3cm (due per ogni listello applicato)
  9. Colla per legno / Vinavil
  10. Trapano e/o cacciavite
  11. Sega per legno
  12. Carta vetrata (grana media)
  13. Troncatrice per legno

Istruzioni

Con i listelli da 8x8cm si dovranno realizzare i quattro lati che formano la struttura principale e ricavare i blocchi da utilizzare per la sopraelevatura. Il piano superiore così come il divisorio del livello 1 sono stati realizzati con gli elementi 6x6cm. I listelli più piccoli sono stati utilizzati come piano d’appoggio per i vasi.

A differenza dei casi precedenti, i tagli del legno in questo caso non sono di semplice realizzazione con strumenti di comune bricolage, dal momento che la sega manuale è da evitare per la necessità di avere un taglio preciso e pulito. Si è quindi utilizzata una troncatrice per legno.

Legno tagliato
I pezzi che si accumulavano mano a mano che venivano tagliati. Da notare la differenza tra i pezzi strutturali da 8x8cm rispetto ai listelli.

Una volta tagliati tutti pezzi e verificato che non ne mancassero all’appello, si è proceduto alle operazioni di carteggiatura. Per carteggiatura, verniciatura e montaggio ruote si rimanda a quanto già spiegato per la realizzazione di un carrello portavasi quadrato.

Si è quindi realizzato il primo livello della struttura, assemblando 4 elementi da 8x8cm (2 lunghi e 2 corti), 1 da 6x6cm (lato lungo) e 11 listelli.

A questo punto era tempo di pensare al secondo livello, utilizzando ancora una volta gli elementi da 8x8cm come pilastri portanti. Per fare in modo che si potessero fissare senza danneggiare il legno, si è intervenuti prima con il trapano e solo in un secondo momento le viti sono state avvitate.

Fioriera fai da te

In questa fotografia, scattata mentre si procedeva alla prima mano di impregnante, è possibile vedere la sopraelevazione del secondo livello.

Fioriera fai da te

Ecco il risultato dopo due mani di impregnante:

Fioriera fai da te

Fioriera fai da te

E una volta “popolata”:

Fioriera fai da te

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Contenuti correlati

Leave a Comment

Inline
Ti è piaciuto il post? Per non perdere i prossimi, segui la pagina Facebook:
Inline
Ti è piaciuto il post? Per non perdere i prossimi, segui la pagina Facebook: